“Camminiamo insieme verso il futuro…”

Il progetto MeTAcOs “Trattamento delle amputazioni mediante osteointegrazione” nasce dall’esigenza di offrire alle persone con amputazione di arto una soluzione di trattamento protesico alternativa a quella tradizionale con invasatura.

Lo studio riguarda la tecnica dell’osteointegrazione che consiste nell’inserire chirurgicamente un perno in titanio nell’osso dell’arto amputato. Alla sezione dell’impianto che fuoriesce dalle parti molli verrà poi collegata la protesi esterna removibile.

I benefici nell’utilizzo di una protesi osteointegrata sono il feedback sensoriale (osteopercezione) e l’assenza dell’invasatura. Questo comporta un miglior ancoraggio della protesi al moncone, un maggior controllo della protesi e l’assenza di calore, di dolore, di lesioni da decubito.

La protesi osteointegrata non riduce la mobilità dell’arto e favorisce una buona crescita della massa ossea e muscolare.

Il progetto si pone come obiettivo l’implementazione della tecnica osteointegrativa verso segmenti più estesi sia dell’arto superiore, sia dell’arto inferiore.