Dott. Angelo Andretta, laureato in Giurisprudenza e Scienze Politiche. E’ Direttore del Centro Protesi di Vigorso di Budrio dal 2014, dopo aver lavorato come direttore territoriale Inail a Piacenza, Parma e Bologna. E’ componente del Gruppo di Coordinamento del progetto Inail – Istituto Ortopedico Rizzoli “PCR1/1” “Nuove Metodologie per il Trattamento delle amputazioni di arto mediante Osteointegrazione”.

 

 

 

Ing. Rinaldo Sacchetti, laureato in Ingegneria meccanica nel 1983. Responsabile delle Ricerca e Sperimentazione del Centro Protesi Inail di Budrio dal 1985. Nel 1992 diventa Tecnico Ortopedico con incarico di Direttore Tecnico della produzione delle protesi di arto superiore, delle ortesi, degli ausili e della Ricerca e sperimentazione di questo ambito d’attività. Nel 2005 è Direttore Tecnico della produzione, della Ricerca e sperimentazione del Centro Protesi; dal 2013 è il Direttore Tecnico della Ricerca-Formazione e dell’Area Ausili e Assistenza Tecnica sul territorio. Docente a contratto presso l’Università di Ferrara. E’ componente del Gruppo di Coordinamento del progetto Inail – Istituto Ortopedico Rizzoli “PCR1/1” “Nuove Metodologie per il Trattamento delle amputazioni di arto mediante Osteointegrazione”.

 

 

 

Prof. Stefano Zaffagnini, laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Bologna nel 1987. Ha conseguito la Specialità in Ortopedia e Traumatologia nel 1992. E’ Direttore della Struttura Complessa Clinica Ortopedica e Traumatologica II dell’Istituto Ortopedico Rizzoli. Ricopre il ruolo di Professore Ordinario presso L’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna. E’ componente del Gruppo di Coordinamento del progetto Inail – Istituto Ortopedico Rizzoli “PCR1/1” “Nuove Metodologie per il Trattamento delle amputazioni di arto mediante Osteointegrazione”.

 

 

 

 

Dr.ssa Pierpaola D’Alessandro, laureata in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Bologna. E’ Direttore della Struttura Complessa Servizio Amministrativo della Ricerca dell’Istituto Ortopedico Rizzoli. E’ componente del Gruppo di Coordinamento del progetto Inail – Istituto Ortopedico Rizzoli “PCR1/1” “Nuove Metodologie per il Trattamento delle amputazioni di arto mediante Osteointegrazione”.